Gli Antichi Borghi della Valle Imagna e l’Arnosto

Gli Antichi Borghi della Valle Imagna e l’Arnosto

giu 15, 2015

La Valle Imagna racchiude un patrimonio storico-architettonico di inestimabile valore e interesse artistico che si nasconde tra gli antichi borghi, i casolari e angoli di storia.

Sparsi un po’ ovunque, bellissimi esempi di architettura rustica immersi in una vera e propria oasi di natura. La caratteristica principale di queste antiche case valdimagnine è l’utilizzo della pietra per la costruzione dei famosi “tetti in piode” , costruiti con lastre di roccia calcarea della Valle Imagna (piode) molto spesse. Questo metodo di costruzione è unico nelle Alpi e tipico solo della Valle Imagna, Val Taleggio e Val San Martino.
Queste antiche forme di insediamento hanno dato origine ad un’organizzazione comunitaria familiare e solidale che era rappresentata dalle famose “Cà”.

 

Cà Taiocchi a Sant'Omobono Terme - BG

 

A Sant’Omobono Terme Cà Taiocchi, rappresenta un chiaro esempio di architettura e organizzazione della società rurale. Antico complesso medievale è appartenuto ad una ricca famiglia della Valle, famoso per la produzione di frutta e castagne.

A Corna d’Imagna Cà Berizzi, dimora nobiliare del XVIII secolo si erge su un piccolo poggio attorniata da mura in sassi. Si compone dell’abitazione padronale, di una chiesetta privata, di edifici per l’attività agricola come stalla e fienile.

I caratteristici Tetti in piode

 

Sempre a Corna d’Imagna Cà Gavaggio, antico nucleo che intorno ad una corte centrale ancor oggi conserva gli elementi dell’attività agricola come la stalla, il fienile, i depositi.

A Locatello Cà Dani conosciuta anche come Cà Felisa, tipico esempio di casa antica ben conservato.

Il Borgo di Arnosto a Fuipiano Valle Imagna
E’ la più significativa tra le strutture rimaste sul territorio valdimagnino. Anticamente fu sede della Dogana Veneta fino al 1797 dove si delimitava il confine tra fra il ducato di Milano e la Serenissima.
L’antico borgo risale al XIV secolo e conserva edifici di grande valore artistico .

Visitare Arnosto significa immergersi in un’atmosfera suggestiva che riporta alla vita delle popolazioni prealpine del passato.

All’interno del Borgo il MUSEO, realizzato dal gruppo Amici di Arnosto che raccoglie una collezione di strumenti che venivano utilizzati dai contadini, allevatori, artigiani dell’epoca passata, oltre ad una esposizione fotografica delle popolazioni che vi abitarono.

E’ presente una piccola CAPPELLA dedicata ai santi Filippo Neri e Francesco da Paola. Questa chiesetta era utilizzata dagli abitanti della contrada nel 1664. Può contenere al massimo 20 persone è ricca di affreschi di grande pregio tra cui un dipinto di Francesco Quarenghi, nonno di Giacomo Quarenghi.

 

L'antico borgo di Arnosto a Fuipiano Imagna - BG

 

 

Il Borgo di Arnosto - Valle Imagna - BG

 

 

Carevi
Bellissimo complesso antico, fu la residenza del sovrintendente veneto della valle, grande dimora nobiliare dei secoli XVII-XVIII. Accanto alla dimora sorge la chiesetta di S. Rocco.

A Brumano il nucleo residenziale Orso
Il nucleo residenziale Orso, situato in una splendida distesa verde, rappresenta un significativo esempio di architettura rurale. Caratteristiche tipiche i tetti, i camini, gli stipiti, le architravi in pietra ed il ballatoio.

 

Contrada Regorda a Corna Imagna - BG

 

Antico Borgo a Rota d'Imagna - BG

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>